Codice disciplinare e codice di condotta

Siti di archivio
Cesena
Forlì
Ravenna
Rimini

Art. 55, c. 2, d.lgs. n. 165/2001 e Art. 12, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
In questa sezione sono pubblicate le norme dedicate alla responsabilità disciplinare del personale dipendente appartenente al Comparto ed alle Aree Dirigenziali.

 

 

Ultima modifica il Martedì, 04 Aprile 2017 09:00
Ultima modifica il Venerdì, 07 Aprile 2017 07:33
Ultima modifica il Lunedì, 07 Marzo 2016 13:51
Lunedì, 14 Dicembre 2015 10:02

Norme disciplinari per le aree della dirigenza

Obblighi del Dirigente (art.6 del C.C.N.L. Dirigenza Medica e Veterinaria sottoscritto in data 06.05.2010 integrativo del CCNL sottoscritto il 17.10.2008 e art. 6 del C.C.N.L. Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa sottoscritto in data 06.05.2010 integrativo del CCNL sottoscritto il 17.10.2008).

Le norme disciplinari per il personale dell'Area della Dirigenza Medica e Veterinaria e dell'Area della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa ed i relativi Codici disciplinari, introdotti dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro integrativi dei CCCCNNLL del 17.10.2008, sottoscritti il 6 maggio 2010 (Codice Disciplinare della Dirigenza).

Regolamento"PROCEDIMENTI DISCIPLINARI DELLA DIRIGENZA - AREA DIRIGENZA" pubblicato sulla Delibera del D.G. n. 905 del 10/12/2015.

Ultima modifica il Giovedì, 24 Dicembre 2015 12:32

Obblighi del dipendente (art. 28 del CCNL personale Area Comparto del SSN sottoscritto in data 1.9.1995 come modificato dall’art.11 del CCNL sottoscritto in data 19.4.2004).
Norme disciplinari contenute nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro per il personale del Comparto (Codice Disciplinare del Comparto).
Regolamento "PROCEDIMENTI DISCIPLINARI PERSONALE DIPENDENTE AREA COMPARTO” pubblicato sulla Delibera del D.G. n. 906 del 10/12/2015;

Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 14:21
Giovedì, 20 Agosto 2015 08:21

Codice di comportamento AUSL della Romagna

Vigente Codice di Comportamento Aziendale, approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 701 del 27 giugno 2014, che integra e specifica le disposizioni del D.P.R. 16 aprile 2013, n.62, così come previsto da quest’ultimo e dall’art. 54 del D. Lgs. n. 165/2001.
Il Codice di Comportamento aziendale si applica a tutto il personale dipendente ed ai collaboratori a qualsiasi titolo che operano in Azienda.

Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 14:22

E' stato pubblicato sulla G.U. n. 129 del 4 giugno 2013 il DPR n. 62 del 16 aprile 2013 concernente "Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165".
Il provvedimento, entrato in vigore il 19 giugno 2013, abrogando il decreto del Ministro per la funzione pubblica del 28 novembre 2000 recante "Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 84 del 10 aprile 2001, completa le disposizioni in materia di prevenzione e contrasto alla corruzione nella Pubblica Amministrazione in attuazione della Legge n.190/2012 (c.d. "Legge anticorruzione") e si applica a tutto il personale dipendente ed ai collaboratori a qualsiasi titolo;

Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 14:14